L’importanza di una buona presentazione

L’importanza di una buona presentazione

13.AGO.2014

I piatti con una buona presentazione sembrano avere un sapore migliore. Questa è la conclusione raggiunta dagli scienziati dell'Università di Oxford, che, tramite un esperimento con il quale hanno presentato il cibo raffigurandolo con grandi opere di geni artistici, come Kandinsky, il creatore dell'arte astratta, hanno scoperto che i commensali consideravano molto più saporiti quei piatti rispetto a quelli presentati senza alcun abbinamento affascinante.

 

Il fatto è che mangiare è un'esperienza che coinvolge tutti i sensi, non solo l'odore o il sapore. Secondo gli scienziati dell'università inglese, tutte le informazioni elaborate in modo sensoriale influenzano la percezione che abbiamo su una situazione specifica, in questo caso il fatto di mangiare, e si concludono influenzando la sensazione che stiamo provando; nonostante la realtà possa essere diversa da quella sensazione.

 

Degli esperti di psicologia della stessa università assicurano che la metà delle informazioni dei processi cerebrali della modalità sensoriale, anche quando mangiamo, proviene dalla vista; l'altra metà proviene dai dati raccolti dal resto dei sensi. Pertanto, secondo questi scienziati, ciò che vediamo ha un'influenza più grande di quello che mangiamo o del suo odore.

 

Questo studio in realtà spiega un fatto molto importante per i ristoratori: i commensali credono che un piatto con una bella presentazione abbia una qualità superiore, cosa che li porterebbe a pagare anche di più rispetto ad un altro piatto con una presentazione più scadente. Il vecchio detto di "mangiare con gli occhi" ha finalmente acquisito un significato letterale. Controlla sempre dopo che prepari le tue presentazioni dei piatti. Da Joselito alcuni consigli per i vostri piatti osservazioni lasciano nessuno indifferente

LINKS